Le Carline al Salone del Vino di Torino

Le Carline al Salone del Vino di Torino

Il Lison Bianco DOC Lison Pramaggiore è stato inserito nella Guida al Vino Quotidiano edita da Slow Food. In stagione di presentazione di guide eno-gastronomiche, la Guida al Vino Quotidiano si caratterizza, secondo le parole di Carlo Petrini, per la promozione di quei prodotti che sono di elevata qualità e sono disponibili a costi contenuti e ragionevoli. Si tratta anche di valorizzare la produzione di Aziende medio-piccole che non fanno investimenti importanti che consentano di raggiungere facilmente la massa dei consumatori. Si tratta, altresì, di avere un consiglio per bere bene tutti i giorni e non solo in occasioni speciali. Tutti gli interventi hanno ribadito un concetto che si potrà estendere anche a molti altri settori: “consumare meno, consumare meglio“.

IPSE DIXIT: “Leggete le Guide Enogastronomiche in modo dialettico: l’unica informazione sicura fornita è l’indirizzo della Cantina, per il resto affidatevi alla vostra sensibilità ed intelligenza (Carlo Petrini)

Le Carline hanno ritirato personalmente questo riconoscimento all’onestà del proprio lavoro che di giorno in giorno raccoglie piccole e grandi soddisfazioni: dai test in barricaia ai premi e le segnalazioni, dalle degustazioni locali ed all’estero alle conferme sugli orientamenti della produzione di qualità che oggi non può più prescindere dall’adozione dei protocolli a ridotto impatto ambientale.

Il tema scelto per la 6a edizione del Salone del Vino, “Le Regioni del vino – Le ragioni del Vino”, intende focalizzare l’attenzione su nuovi segmenti del settore: dalle nuove Produzioni Biologiche alla valorizzazione del Territorio attraverso le produzioni tipiche regionali dall’altro.

Il Salone del Vino prevede anche una ricca serie di attività di approfondimento (es: il Forum sugli Autoctoni “Vitigni e Vini” ed il Workshop Internazionale “Il Vino italiano alla conquista di nuovi mercati”) e degustazioni. Interessante lo spazio Dolc’è – Salone dell’Arte dolciaria e del Cioccolato in cui viee proposta l’interessante opportunità commerciale e di comunicazione rappresentata dall’abbinamento delle Produzioni enologiche con le Produzioni dolciarie di qualità.

Attachments: